Clearomizers CE4 recensione cartomizzatori per sigaretta elettronica

I Clearomizers CE4 rappresentano l'ultima evoluzione di Microcig nel campo dei cartomizzatori per sigaretta elettronica. Diretta derivazione dai CE2, capacità serbatoio tank da 1.6ml e resistenza in alto per un vapore più caldo. La prova completa dei clear CE4, qualità e prestazioni, resa degli aromi, prezzi, confronto con cartomizzatori ed atomizzatori di altro tipo.

Sono da tempo un soddisfatto utilizzatore dei clearomizers CE2. Cionondimeno vado continuamente alla ricerca di soluzioni diverse, per curiosità, per avere una idea quanto più generale possibile di quanto offre il mercato, ma anche con la speranza di trovare qualcosa che possa soddisfarmi ancor più. Dopo aver provato gli Smokimizers CE3, ed esserne rimasto profondamente deluso, ho rivolto le mie attenzioni a questi CE4 che a loro volta derivano dagli ormai classici ed affermati CE2.
Differenze tra CE4 e CE4+, a parte alcune migliorie tecniche marginali, il metodo più semplice per riconoscere i CE4 Plus è verificare la presenza di un anello metallico nella parte superiore vicino il bocchino e il wick lungo.

Aggiornamento: questa recensione si riferisce a dei CE4+ (CE4 Plus) generici, non marchiati Microcig e con wick corto, prezzo basso ma prestazioni non eccellenti. In un'altra pagina trovate la recensione degli originali Microcig venduti da Youcigarette, prezzo più alto ma elevata qualità ed esperienza d'uso decisamente superiore.

Recensione CE4

Il primo aspetto che colpisce di questi CE4 è la loro estetica moderna, decisamente gradevole, che si integra perfettamente con le batterie Ego e di fatto sostituisce l'uso del cono. L'attacco è un classico 510 ma presentano una parte sporgente verso il basso che va a coprire la filettatura esterna Ego, pur non avvitandosi ad essa. Funzionano ovviamente anche con altre sigarette ma potrebbe essere necessario usarli in combinazione con appositi adattatori.
Internamente sono strutturati in maniera simile ad un CE2, un'anima metallica alla cui sommità è presenta la resistenza e il wick che trasporta il liquido verso di essa, la parte esterna contiene invece l'eliquid, fino ad un massimo di 1.6 ml. Non ci sono fili elettrici o saldature a contatto con il liquido, almeno non nel serbatoio. Questa recensione è relativa ai CE4 V1, quanto prima dovrebbero essere disponibili (almeno in Cina) anche i V2 con serbatoio da 2ml ed i V3 con atomizzatore intercambiabile.
Come dicevo, i CE4 sono esteticamente bellissimi, danno una sensazione di moderno e tecnologico, con le parti lucide cromate e il grande serbatoio centrale in plastica trasparente e indicazioni del livello di liquido al suo interno. Il diametro è solo leggermente superiore a quello di una classica batteria Ego.
Altro aspetto interessante è la facilità di ricarica, si svita il bocchino superiore e si estrae, a quel punto basta utilizzare un qualunque flacone con beccuccio per far gocciolare il liquido al suo interno. Facilissimo, non c'è bisogno di utilizzare siringhe e non si devono svolgere complesse procedure. Alla fine si inserisce di nuovo il bocchino, lo si avvita affinché vada a chiudere a pressione verso la parte contenente la resistenza, ed il clear è pronto per l'uso.

Nel negozio online in cui li ho acquistati non era possibile scegliere i valori di resistenza, così quelli che mi sono arrivati sono tutti nell'ordine dei 3.2-3.4 Ohm. L'alta resistenza offre una buona resa aromatica, di contro la produzione di vapore non è particolarmente elevata anche se risulta essere abbastanza caldo. Facendo un confronto con i CE2 in mio possesso, con resistenza però di 2.6 Ohm, posso dire che questi CE4+ producono un po' meno vapore. Ma, il grosso svantaggio è dato dal fatto che tale vapore è secco, asciutto, non corposo, manca quella sensazione di bocca e gola piena di fumo che invece ho con i CE2. Di fatto avverto la presenza del vapore in gola quasi solo in virtù dell'hit dato dal contenuto di nicotina del liquido. Forse con resistenze più basse le cose andrebbero meglio, il mio consiglio in tal senso è di non prenderli con valori di Ohm superiori a 2.6-2.8.

Sebbene si possa inserire più liquido superando la tacca di 1.6 ml, è preferibile non farlo in quanto tale liquido in eccesso ha un'alta probabilità di penetrare all'interno della resistenza provocandone un intasamento, la resistenza si "affoga", il liquido ostruisce il condotto e genera quel tipico gorgoglio, a quel punto è necessario soffiare al suo interno per rimuovere il liquido in eccesso e ripristinare il corretto funzionamento.
Fondamentalmente non ci sono grandi perdite, almeno tenendo il clear in posizione eretta, appoggiando la sigaretta in orizzontale c'è invece il rischio che il liquido affluisca verso il condotto di aerazione.
Il wick è forse troppo corto, pesca bene fino ad un certo punto ma poi si è costretti a girare la sigaretta con una certa frequenza al fine di favorire il giusto afflusso di eliquid. Di fatto, pur essendo da 1.6ml, il CE4 funziona bene fino a quando il liquido scende a 0.8ml circa, dopo quel limite c'è un alto rischio si sentire gusto bruciato a meno di non svapare tenendo la ecig verso l'alto.
Intendiamoci, questo è un problema comune a tutti i cartom con atom in alto, ma sinceramente avrei preferito un wick più lungo e possibilmente più largo per limitare al massimo i problemi di afflusso.
In un solo caso ho avvertito una leggera perdita nella parte esterna, la plastica rigida presenta una piccola crepa da cui fuoriesce una moderata quantità di liquido. E son certo che non mi sia mai caduto, evidentemente la plastica utilizzata, pur essendo abbastanza resistente, non raggiunge i livelli di robustezza di quella utilizzata per i CE2 Ultimate edition.

Conclusioni - Leggendo la suddetta recensione si ha quasi l'impressione che si tratti di prodotti scadenti, in effetti ho posto maggiore enfasi sugli aspetti che non mi convincono. In realtà sono dei prodotti validi, sicuramente migliorabili ma comunque pienamente utilizzabili. Ottima estetica e grande facilità di ricarica, decente produzione di vapore e buona resa aromatica. Per i motivi sopra esposti però continuo a preferirgli i CE2 in versione Ultimate per via della corposità e del calore del vapore prodotto, sono molto più resistenti e meno soggetti a problemi di afflusso e perdite, l'unico aspetto negativo dei CE2 è il fatto di doverli caricare con la siringa, ma ormai li uso da così tanto tempo che ci sono abituato e non mi costa alcuna fatica.

Prezzo - ho acquistato i CE4 in un negozio cinese pagandoli circa 3€ ma, come ho già scritto, non mi è stato possibile scegliere la resistenza. Ormai si trovano agevolmente anche in Italia, a tal proposito posso segnalarvi il negozio online Youcigarette che ha in catalogo i CE4+ originali Microcig, il loro prezzo è di 12€ per una confezione da 2 pezzi, praticamente 6 euro ognuno più spese di spedizione.