Categoria One sigaretta elettronica monouso usa e getta, prezzo, opinioni

Le sigarette elettroniche Categoria One sono facili da usare e quasi uguali alle tradizionali sigarette con tabacco. Un prodotto monouso, usa e getta, non ricaricabile e con un filtro non sostituibile. Autonomia fino a 3 giorni. Opinioni, recensioni, prezzo delle ecigs Categoria One Original, Light e Mint. Confronto con altri modelli.

Molti utenti non passano alla sigaretta elettronica per via delle difficoltà intrinseche di questo strumento. Nulla di particolarmente complesso intendiamoci, ma c'è chi trova difficile dover ricaricare la batteria, caricare i filtri o sostituirli periodicamente. Insomma, con una normale sigaretta con tabacco tutto ciò non sussiste, basta tirar fuori una bionda dal pacchetto ed accenderla con un accendino, facile e veloce, quando finisce il pacchetto semplicemente si butta e se ne compra un altro.

Le sigarette elettroniche monouso come le Categoria One rappresentano una valida alternativa per coloro che vogliono avvicinarsi al panorama delle ecigs senza dover rinunciare ad abitudini consolidate da anni.

Si apre il pacchetto e si estrae la sigaretta, questa ha forme e dimensioni del tutto paragonabili ad una normale sigaretta con tabacco, addirittura un led nella parte frontale per simulare l'accensione. La si porta alla bocca e si aspira, un sensore interno avverte la depressione ed attiva la resistenza, questa si riscalda e vaporizza il liquido nel cartomizzatore. Dopo aver effettuato alcune boccate la riponiamo nel pacchetto fino al prossimo utilizzo.
Insomma si mantengono gestualità ed abitudini del fumo tradizionale, l'unica differenza è nel fatto che dopo aver fumato reinseriamo la ecig nel pacchetto piuttosto che buttarla.

Ogni sigaretta Categoria One ha una autonomia di circa 300 tiri, hanno calcolato che corrispondono a circa 3 giorni per una persona che fuma 10-15 sigarette al giorno. Ovviamente se fumate di più potrebbe durare meno, anche 1-1,5 giorni. Una volta esaurita viene gettata in quanto non può essere ricaricata, da qui la definizione "usa e getta".

Al momento la Categoria One è disponibile in 3 varianti, la Original con nicotina al 2,4%, la Light con nicotina all'1,8% e la Mint al gusto menta e senza nicotina.

A chi sono indirizzate
Le monouso sono facili da usare. Alla lunga presentano costi non indifferenti ma davvero riescono a sostituire le normali sigarette per moltissimi utenti. Certo il gusto non è esattamente lo stesso, d'altronde in questo caso non abbiamo alcuna combustione, ma il sapore è gradevole e facendoci l'abitudine possono quasi farci dimenticare le vecchie bionde.

Quale scegliere
La scelta varia in funzione di esigenze ed abitudini personali. In teoria il percorso dovrebbe protendere verso l'eliminazione totale della dipendenza da nicotina. Quindi iniziare dalla original per sentire meno lo stacco dalle tradizionali con tabacco, poi dopo un po' di tempo passare alla light e quindi alla mint per mantenere la gestualità eliminando però del tutto la nicotina.
Tutto ciò è vero solo in teoria, molte persone iniziano con le Original e mantengono questo livello per moltissimo tempo, se provano a scendere come contenuto di nicotina non trovano soddisfazione e ricominciano a fumare. Ricordate, sempre meglio continuare con le sigarette elettroniche, fosse anche a tempo indefinito, piuttosto che riapprodare al fumo.

Evoluzione e futuro
Personalmente credo sia molto difficile continuare per sempre con le monouso, d'altronde sono strumenti realizzati con l'idea di far avvicinare le persone al fumo elettronico senza particolari crucci. Ma il loro costo non è indifferente e molti, dopo un po di tempo, passano ad altro, modelli più performanti come le Ego o le mini ma con atomizzatore sostituibile o ricaricabile.

In definitiva possiamo considerare le monouso come un ottimo strumento per chi inizia con le ecigs. Ad esempio un amico o parente con poca dimestichezza ad armeggiare con caricabatterie e filtri ma ugualmente desideroso di provare l'elettronica. Come già detto le usa e getta non sono affatto economiche, addirittura si rischia di spendere più che con le sigarette tradizionali, ma per iniziare vanno bene, e poi si fa sempre in tempo a migrare verso un altro sistema.

Dove comprarle
Un aggiornamento rispetto a quando è stato scritto questo articolo.
Sembra che tale sigaretta non sia più prodotta. Un negozio che ancora l'ha in vendita è Amicasigaretta, solo 9,39€. Ma è probabilmente una rimanenza di magazzino, fino a esaurimento scorte.