Kefir, cos'è, come si prepara, acquistare granuli dei fermenti di kefir

Il Kefir, pronuncia corretta con l'accento sulla i, è una bevanda di origine caucasica realizzata a partire dal latte o acqua, grazie alla fermentazione di fermenti lattici probiotici.

Alcuni studi hanno dimostrato che la scarsa incidenza di alcune malattie nei soggetti dei popoli caucasici deriverebbe in parte dalla regolare assunzione del latte fermentato noto genericamente con il nome Kefir.
In realtà l'uso di tale sostanza è antichissimo, si menziona persino nel libro biblico della Genesi o, più recentemente, nel Milione di Marco Polo.

Benefici
I probiotici del Kefir riequilibrano la naturale flora batterica e favoriscono la funzione dell'intero apparato gastro intestinale. Combattono i batteri dannosi per la nostra salute e rinforzano le difese immunitarie.

Inoltre il Kefir contiene diverse sostanze utili al normale funzionamento del nostro organismo. Minerali e aminoacidi essenziali come il triptofano, calcio, magnesio, fosforo, ma anche vitamine B1 B9 B12 e K.
Insomma si rivela un prezioso alleato per la nostra salute ed è molto digeribile grazie al ridotto contenuto di lattosio.

Come si prepara
Procedimento in qualche modo analogo a quello per preparare lo yogurt a partire dai fermenti lattici, solo che in questo caso si impiegano diversi ceppi di batteri, e questo è il principale vantaggio rispetto ad altri prodotti a base di fermenti.

Solitamente si parte da granuli o polvere di kefir in forma liofilizzata, stato in cui si mantiene inattivo per molto tempo. Si seguono le istruzioni del singolo produttore per farlo ravvivare.
Quindi si aggiunge al latte in misura del 5% circa in peso, e si attendono 24-48 ore affinché la fermentazione sia completa. Infine con un colino si separa la parte liquida dai granuli di kefir.
La bevanda si può bere subito o mantenere in frigo per alcuni giorni. I granuli, che nel frattempo sono aumentati in peso, possono essere impiegati per un nuovo processo produttivo, e così via quasi all'infinito.

Il kefir d'acqua prevede invece l'impiego di acqua, zucchero e limone in luogo del latte.

Differenze tra kefir di latte e d'acqua
Il kefir di latte prevede circa 30 diverse specie di batteri. Nel passaggio all'acqua ne sopravvivono meno della metà, quindi solo 10-15 specie, ovvero quelle che riescono a metabolizzare diversi tipi di zuccheri invece del lattosio. Pertanto il kefir di latte si considera più completo.

Il kefir d'acqua appare come una bevanda frizzante e leggermente alcolica (0,5-1% in alcol), adatto però anche ai vegani o a tutti coloro che presentano allergie al lattosio.

Acquistare granuli di Kefir
Per realizzare tale bevanda è necessario partire dai batteri, solitamente reperibili in forma di granuli liofilizzati.

In realtà non è strettamente necessario acquistarli. Per quanto detto sopra, ad ogni passaggio i granuli di kefir aumentano in peso e volume, e molte persone che creano abitualmente questa bevanda si trovano spesso ad averne quantità in eccesso rispetto al loro fabbisogno.
Questi granuli in più si possono mangiare o, più frequentemente, regalare a parenti, amici e conoscenti.
Insomma, se conosciamo qualcuno che consuma regolarmente kefir, è probabile che ci possa regalare un po' di granuli.
Anche un piccolo quantitativo è sufficiente per partire con la nostra coltura. Con le giuste precauzioni sapremo farli crescere a dismisura, fino al punto in cui anche noi ne avremo troppi, e potremo regalarli ad altri.

Acquisto online - Se non sapete da dove partire, sappiate che il web è sempre una preziosa risorsa.
Su Kefir.it trovate granuli per kefir di latte o di acqua, persino la bevanda naturale pronta per chi non vuole perdere tempo con la preparazione casalinga (ma si perde tutto il fascino e il divertimento di questa pratica).
Anche thekefircompany propone una coltura di avviamento, purtroppo ha un costo più elevato e prevede solo 7 ceppi di batteri probiotici.

Interessante in tal senso la piattaforma Ebay. Cercando con la parola Kefir trovate molte proposte di persone che, preparando abitualmente il kefir, si trovano ad avere granuli in abbondanza, praticamente in disavanzo. Quindi decidono di venderli online, non sempre però a prezzi convenienti.

Opinioni, conclusioni
L'assunzione regolare di Kefir può apportare realmente una grande quantità di benefici a tutti. Un prodotto completamente naturale realizzabile a partire dal latte o dalla semplice acqua addizionata di zucchero.
In più c'è tutto il fascino di un alimento creato in casa, peraltro è molto facile da preparare. Poi non dobbiamo trascurare l'aspetto social, creo il mio kefir e quindi diffondo i fermenti in giro affinché altre persone possano godere di questa straordinaria bevanda. Un po' come il tramandare il lievito madre di generazione in generazione.