Vype ePen sigaretta elettronica, opinioni, prezzo

Ecigs realizzate e distribuite da una società facente parte del gruppo BAT (British American Tobacco). La ePen è facile da utilizzare e funziona mediante capsule precaricate. La eTank offre buone prestazioni ed è ricaricabile, quindi adatta a chi vuole risparmiare sui liquidi.


Anche le grandi aziende del tabacco si stanno approcciando al mercato delle sigarette elettroniche. Non sempre i risultati sono ottimi ma è comunque una buona notizia il fatto che questa nuova forma di fumare, ops... svapare, diventi sempre più diffusa e accettata universalmente.

Vype propone attualmente due sigarette che in qualche modo vanno incontro alle esigenze di vari utenti, la prima è affascinante stilisticamente e facile da usare, la seconda risulta invece più adatta a chi vuole ottenere buone prestazioni e al contempo risparmiare.

Vype ePen
Ecig dalla forma esile e allungata, in qualche modo assomiglia ad un termometro per misurare la febbre. Funziona mediante Caps, degli atomizzatori con serbatoio plastico trasparente riempito di liquido.
Quando il liquido è esaurito basta svitare la capsula e sostituirla con una piena. Nella pubblicità televisiva vien posta molta enfasi su questo aspetto, effettivamente l'operazione di sostituzione è semplicissima e si esegue in appena 6 secondi.

Lo speciale pulsante di attivazione a 2 posizioni permette di scegliere tra una produzione di vapore normale o più intensa.

La Caps sono disponibili in vari gusti e gradazioni, anche senza nicotina. Ogni capsula è utile per 300-360 emissioni di vapore.

Il suo sviluppo ha coinvolto 50 scienziati e oltre 2000 utilizzatori di sigarette elettroniche. Hardware e liquidi sono prodotti rispettando severi standard e con componenti di elevata purezza e qualità, a tutto vantaggio della sicurezza e salute dell'utilizzatore.

Il prezzo è di 29,99€ per il Kit comprendente una Vype ePen, 2 capsule, caricabatteria USB ed il manuale di istruzioni.
Si può trovare nelle tabaccherie o negozi specializzati, oppure direttamente sul sito ufficiale: GoVype. Lo stesso sito permette di acquistare anche accessori come custodie, caricatore per auto e batterie di ricambio.

Le capsule precaricate sono vendute in confezione da 3. Ogni confezione viene 9,99€.

Vype eTank
Questa è meno ricercata stilisticamente ed assomiglia ad un classico kit Ego Phantom. Presenta una batteria da 650 mAh ed un clearomizzatore ricaricabile con apposito liquido.
Il costo del Kit è di 28,99€, comprende una batteria, clearomizzatore, cavo per la ricarica USB e un flacone da 10ml di liquido aroma tabacco a 12 mg/ml.

Ogni ulteriore flacone di liquido costa 9,99€. Sono disponibili diversi gusti e gradazioni di nicotina.

Opinioni
Come ho già detto, mi piace il fatto che questi strumenti provengano da un gruppo famoso anche per la distribuzione di tradizionali sigarette. Ciò in qualche modo sdogana le sigarette elettroniche rendendole maggiormente accettate da governi, istituzioni e grande pubblico.

Dietro tali prodotti c'è una grande ricerca e numerosi controlli, ciò dovrebbe garantire una buona sicurezza e salubrità.


Ho avuto modo di leggere e vedere alcune recensioni sulla ePen. Questa Ecig appare bella esteticamente, mi piace il doppio pulsante per regolare l'intensità di erogazione. Chi l'ha provata descrive comunque una resa aromatica non ottimale.
Ovviamente non possiamo paragonarla in termini di prestazioni alle sigarette elettroniche più potenti. Ma qui abbiamo il vantaggio di una grande semplicità d'uso.

D'altronde non tutti sono disposti a smanettare o provare tutti i nuovi componenti sul mercato. Il prodotto funziona, è facile da reperire e presenta costi tutto sommato accettabili. Probabilmente per un utilizzatore alle prime armi vanno bene. Sicuramente buone per un primo approccio al vasto panorama delle sigarette elettroniche.

Nota: ho visto un video su Youtube da cui si evince (dal minuto 4:00) che anche le Caps delle ePen possono essere ricaricate. La procedura non è immediata ma tutt'altro che difficile. Probabilmente possiamo riusarle più volte, e impiegando liquidi sfusi il risparmio è notevole.

Anche io ho iniziato con una semplice Categoria, valida ma non pienamente soddisfacente, poi ho preso una Ego e da quel momento in poi ho abbandonato le vecchie sigarette puzzone con tabacco. Storia di molti anni orsono, ormai se qualcuno mi fuma vicino mi vien da tossire. Ma riconosco alla Categoria di avermi fatto fare il grande salto verso il fumo elettronico.

In definitiva. Credo le Vype siano valide per chi inizia, non il massimo come prestazioni ma facili da usare e reperire. Poco stress nel passare dalle sigarette tradizionali a quelle elettroniche.