Scovolino interdentale elettrico Nevadent da Lidl

Strumento specifico per la pulizia degli spazi interdentali, rimuove in modo semplice ed efficace la placca. Opinioni. Come funziona. Caratteristiche tecniche. È davvero necessario?

Scovolino interdentale elettrico a marchio Nevadent, venduto in esclusiva nei supermercati della catena Lidl. Al momento in cui scrivo il suo costo è di 7,99 euro.
La confezione comprende: scovolino; batteria da 1,5 volt in formato stilo (AA - LR6); 30 punte di ricambio per la pulizia; manuale di istruzioni utente multilingua, compreso l'Italiano.

Da usare giornalmente per pulire gli spazi non raggiunti facilmente dal normale spazzolino. Inserire dall'esterno la punta morbida dello scovolino negli spazi interdentali. L'accessorio per la pulizia è sufficientemente lungo e non è necessario usarlo anche dalla parte interna dei denti.

Premere il tasto di azionamento. La punta inizierà a vibrare favorendo l'operazione di pulizia. Muovere la punta in avanti e indietro per eliminare ogni particella di sporcizia. Dopo alcuni secondi spostarsi in un altro spazio interdentale.


Non usare negli spazi talmente stretti da non far entrare agevolmente la punta morbida. Al termine della pulizia risciacquare l'accessorio sotto acqua corrente.

Secondo quanto riportato nel manuale, la punta morbida deve essere sostituita ogni 3 giorni circa. Dopo tale tempo diviene infatti poco efficace.

Prodotto coperto da una garanzia standard di 3 anni contro i difetti di fabbricazione, più l'usuale garanzia soddisfatti o rimborsati di Lidl.

Opinioni
Lo spazzolino è lo strumento principale per la pulizia dei denti, ma vi sono punti in cui le sue setole non possono arrivare. Lo scovolino è invece specifico per gli spazi interdentali, vi penetra all'interno ed elimina facilmente residui di cibo.

I classici scovolini manuali hanno spesso una forma di piccolo spazzolino, basta mandarli avanti e indietro per sfregare le superfici allo scopo di rimuovere eventuali residui.

Questo strumento proposto da Lidl ha invece delle punte in gomma, e sfrutta le veloci vibrazioni per agire sulle superfici eliminando sporco e placca. Da usare dopo l'usuale pulizia dei denti, utile per pulire gli spazi in cui lo spazzolino non riesce ad agire.

Ed ora la fatidica domanda, è efficace quanto il filo interdentale? No, questo è fuori discussione. Lo scovolino agisce solo negli spazi in cui riesce ad entrare. Nelle zone in cui i denti sono a contatto è perfettamente inutile, solo il filo interdentale può penetrarvi e pulire le relative superfici.

Intendiamoci, tra l'usare il solo spazzolino oppure spazzolino più scovolino, questa seconda opzione garantisce sicuramente una migliore pulizia.

Insomma lo scovolino è utile, anche se non saprei dire se l'elettrico sia realmente migliore di quelli manuali. Posso però dire che un idropulsore può risultare più utile di un qualunque scovolino, soprattutto quando si tratta di pulire gli spazi tra denti e gengive.

Quindi, cosa usare per pulire i denti? Sicuramente dentifricio e spazzolino, tale strumento è indispensabile e non può prescindere nell'ambito di un buon programma di pulizia dentale. Il filo interdentale è anch'esso insostituibile per via della sua azione meccanica sulle superfici interne, e può ovviamente agire negli spazi interdentali. Tutto il resto è in qualche modo superfluo.

Cionondimeno, se proprio volete facilitarvi le operazioni di pulizia, consiglierei di acquistare ed usare un buon idropulsore piuttosto che il semplice scovolino.