Bruciatore diserbante elettrico da Lidl

Strumento da giardinaggio per rimuovere l'erba indesiderata sfruttando un getto di aria caldissima. Come funziona, caratteristiche tecniche, quanto costa, opinioni.

Che abbiate un giardino o cortile, inevitabilmente ci si trova a dover combattere le infestazioni di erbacce più o meno resistenti. Si possono rimuovere a mano, o utilizzando un diserbante chimico, oppure con un apparato come quello di cui andiamo a parlare di seguito.

Bruciatore diserbante elettrico a marchio Florabest, proposto in esclusiva nei punti vendita della catena Lidl. Prezzo 19,99 euro. Garanzia di 3 anni più quella soddisfatti o rimborsati tipica di Lidl.
Marchi TUV e GS che ne attestano qualità, sicurezza e affidabilità.

Funziona mediante energia elettrica e presenta un consumo di 2000 watt. Forma allungata per arrivare agevolmente al livello del terreno senza piegarsi.

L'uso è abbastanza semplice, si posiziona l'ugello sopra la pianta da eliminare, premendo il pulsante sull'impugnatura viene generato un getto di aria ad elevata temperatura (circa 650 gradi °C) che penetra in profondità, fino alle radici, estirpando l'erbaccia senza l'impiego di sostanze chimiche.


Si può usare anche per accendere il fuoco del barbecue, oppure per rimuovere stucco, vernice o colla, o ancora per squagliare e saldare la plastica.

Accessori in dotazione: ugello conico per l'erba, ugello a spatola, ugello piatto, ugello riduttore ed ugello specifico per griglia.
La staffa di supporto integrata permette di appoggiarlo su un piano senza il rischio di bruciare la superficie.

Opinioni
Una resistenza scalda l'aria e mediante una ventola viene spinta attraverso l'ugello in punta. Il principio di funzionamento è del tutto analogo alle pistole ad aria calda, strumenti impiegati solitamente per rimuovere vernici da varie superfici.

Qui abbiamo però una canna e un manico più lunghi, verrebbe quasi voglia di chiamarlo scherzosamente 'fucile ad aria calda'.
Invero tali caratteristiche permettono di arrivare a terra e di agire sulle singole piante con maggiore comodità.

In ogni caso, personalmente lo vedo un po' macchinoso, spostarsi di pianta in pianta, premere il pulsante e aspettare che appassiscano almeno le foglie per rendersi conto della sua efficacia. Non mi sembra molto pratico.
Peraltro dobbiamo comunque disporre di una presa di corrente, e una prolunga in grado di sopportare i due kilowatt di assorbimento.

Con un diserbante chimico sarebbe in qualche modo più semplice, una spruzzata e via, in poco tempo la pianta colpita appassisce.


Per quanto riguarda il funzionamento ecologico e sicuro ho i miei dubbi. Innanzitutto consumo parecchia corrente, e poi non è detto che l'aria calda non colpisca i fili d'erba adiacenti a quella da estirpare. Personalmente eviterei l'impiego vicino a superfici in legno, plastica o comunque sensibili al calore. Bisogna stare molto attenti perché il rischio di bruciature a cose e persone è sempre in agguato.

E gli altri impieghi? Poterlo usare per togliere colla o vernici è indubbiamente interessante, ma a mio personale avviso l'impugnatura lunga lo rende un po' scomodo in tal senso, preferisco la precisione e maneggevolezza di una classica pistola ad aria calda.
 
Intendiamoci, avrà pure dei limiti ma nel complesso è sicuramente un buon prodotto, per alcuni campi di applicazione può sicuramente risultare utile. Peraltro costa poco e gode di ottime garanzie.