Aerosol ad Ultrasuoni AirProject di Pic Solution - recensione

La recensione completa dell'apparecchio per aerosol ad ultrasuoni Air Project di Pic Solution (Artsana). Come funziona, pregi e difetti, confronto con altre macchine per aerosol, quanto costa, dove trovare il prezzo migliore.

Immancabilmente nel periodo dei primi freddi, e non solo, mi trovo a combattere con leggere infezioni o infiammazioni alle vie respiratorie. Affezione tale da richiedere una adeguata aerosol terapia. In passato ho sempre utilizzato apparecchi a pistone, in cui il liquido viene nebulizzato tramite la forte pressione dell'aria generata da un piccolo compressore elettrico.
Questi strumenti sono funzionali ma presentano degli innegabili svantaggi, innanzitutto il lungo tempo di trattamento per nebulizzare anche esigue quantità di soluzione, inoltre producono un rumore particolarmente fastidioso, sia per me che per le persone che mi sono intorno.

Le nuove generazioni di apparecchi per aerosol ad ultrasuoni risolvono egregiamente i problemi di cui sopra, sono infatti silenziosissimi e molto veloci. Volendo quindi dotarmi di uno strumento di questo tipo mi sono lanciato in rete alla ricerca di un apparecchio che presentasse un buon rapporto tra qualità e prezzo, e la scelta è ricaduta sull'AirProject Pic Solution prodotto e distribuito da Artsana.

Confezione
Una scatola cartonata quasi di forma cubica contiene l'apparato per aerosol ad ultrasuoni, il manuale utente in diverse lingue (compreso l'Italiano), tubo di raccordo, 2 boccagli, mascherina doppio uso per adulti e bambini, 5 sfere per contenere il medicinale e una borsa atta a riporre il tutto dopo ogni utilizzo.

Il prodotto anche se fabbricato in Cina è di design e progettazione italiana, in particolare si nota questo aspetto nella grande cura dei dettagli e, soprattutto, nella sensazione di buona qualità che se ne ricava utilizzandolo. Naturalmente è coperto da regolare garanzia di legge di 2 anni contro eventuali guasti.
Personalmente l'ho acquistato da un venditore su Ebay: Aerosol Pic Ultrasuoni. Una farmacia che pratica un ottimo prezzo considerando anche le spese di spedizione, pagato in totale circa 54 euro e recapitato a casa da un corriere espresso appena 2 giorni dopo averlo comprato.


Come funziona
Si rimuove il coperchio blu nella parte superiore, in tal modo si accede alla vasca in cui deve essere necessariamente inserita dell'acqua (distillata o comune rubinetto) facendo attenzione che il suo livello sia compreso tra la tacca del minimo e quella del massimo. A quel punto possiamo collegare l'apparato ad una qualunque presa di corrente italiana (220 volt 50 Hz). Prendiamo una sfera di materiale plastico e la posizioniamo nel suo alloggiamento sui supporti plastici nella vasca, inseriamo il medicinale al suo interno e richiudiamo il coperchio. Infine colleghiamo tubo, boccaglio e mascherina e premiamo il pulsante blu sul lato per iniziare la nebulizzazione. La mascherina può essere impiegata in due versi, da un lato per gli adulti e dal lato opposto per i bambini in modo da coprire anche il naso.


Un trasduttore ad ultrasuoni posizionato nella parte bassa della vasca crea delle veloci vibrazioni (2.5 Mhz), queste si propagano nell'acqua e da qui al medicinale provocandone il distacco di piccole particelle (dimensione circa 3.6 um). Le particelle rimangono sospese nell'aria e quindi spinte verso l'esterno grazie al flusso di aria creato da un piccolo compressore. Una manopola plastica sul lato superiore permette di regolare tale flusso. Il funzionamento è estremamente silenzioso, si avverte solo un leggero ronzio comunque affatto fastidioso. Ottima la velocità di nebulizzazione, il trattamento con due fiale di medicinale per un totale di circa 3ml viene completato in meno di 10 minuti.

Le sfere possono contenere un massimo di 6.5 ml di soluzione, se ne consiglia l'uso con un minimo (iniziale) di 3ml, nel caso in cui la soluzione sia in quantità inferiore la si può diluire con della soluzione fisiologica.
La frazione di liquido vaporizzato è circa del 71%, personalmente ho rilevato una percentuale superiore ma è bene sapere che rimane sempre nella vaschetta qualche goccia di medicinale che non può essere nebulizzata. Problema comunque comune a tutti gli apparati, anche di quelli vecchi a pistone. Verso la fine del trattamento il flusso di vapore può divenire intermittente, in tal caso si deve spegnere l'apparato per alcuni secondi in modo che le goccioline tornino a depositarsi nella vaschetta (sfera), poi si riaccende e si continua fino alla fine.

Pulizia, manutenzione, avvertenze
Importante usare sempre l'apparecchio così come riportato nel manuale, in particolare non accenderlo mai senza acqua nella vasca o senza sfera con il medicinale. Un apposito sensore ha lo scopo di verificare la presenza dell'acqua ma è sempre bene controllare personalmente. Dopo ogni utilizzo si deve svuotare la vasca e asciugare le sue pareti interne, cercando in particolare di non esercitare troppa pressione sul trasduttore metallico, meglio ancora se si asciuga questa piccola parte usando un comune cotton fioc. Il tubo e la sfera per il medicinale devono essere sciacquati in acqua fredda. La maschera, unica parte che entra in contatto con il paziente, deve invece essere disinfettata con alcool denaturato e quindi sciacquata con acqua. In generale la manutenzione appare semplice e veloce, soprattutto dopo i primi utilizzi quando ci si è abituati alla sequenza di passi, mi piace il fatto di non dover usare acqua calda e soprattutto di non dover bollire parti in vetro per la completa sterilizzazione. Le sfere sono solo 5 ma ognuna di queste può essere riutilizzata moltissime volte.

Opinioni, punti di forza e debolezze
Come già detto apprezzo moltissimo silenziosità e velocità di questo apparato. Ho già avuto modo di usarlo per diversi trattamenti e, almeno per il momento, si è sempre dimostrato molto efficace. Notevole la cura dei particolari, mi piacciono i gommini antiscivolo nella parte posteriore e la presa d'aria recessa in modo tale che non possano entrarci liquidi o sporco. La chiusura ed il pulsante di accensione agiscono senza incertezze, ottime anche le finiture. Non mi piace il tubo di plastica che appare troppo leggero, delicato, l'idea che mi sono fatto è che vada usato sempre con la massima cura e piegato unicamente nel verso in cui è già viziato, pena la sua prematura rottura.
In definitiva questo Air Project appare come una macchina per aerosol ad ultrasuoni facile da usare e assolutamente efficace, buone prestazioni e ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Aggiornamento: a distanza di oltre 2 anni aggiorno questa recensione con le impressioni sul lungo periodo. L'apparecchio è a tutt'oggi perfetto e pienamente funzionante. Le parti che apparivano deboli non hanno subito rotture o malfunzionamenti, ma è anche vero che ne abbiamo sempre avuto la massima cura. Nessuna sfera si è rovinata, quindi non c'è stato bisogno di comprare ricambi. Solo il tubo si è leggermente deformato a causa di un nostro errore (lavaggio in acqua calda), comunque mantiene la sua piena funzionalità.
In definitiva, se ad oggi dovessi ricomprare un apparecchio simile o consigliarlo ad altri, a fronte della mia esperienza la scelta ricadrebbe sicuramente su questo modello.