Pannelli solari portatili pieghevoli di qualità per ricaricare telefoni e batterie

Con pannelli solari di adeguata qualità e dimensioni è possibile caricare agevolmente le batterie di telefoni, tablet ed altri apparati elettronici. I modelli pieghevoli poi sono ideali per escursioni o comunque da tenere a disposizione per ogni emergenza.

Molti di coloro che abbiano provato piccoli apparati solari probabilmente sono rimasti delusi. Mi riferisco in particolare alle lampadine da giardino con minuscolo pannello integrato. Oppure ai powerbank a ricarica solare con pannelli fortemente sottodimensionati.

Eppure l'energia solare è una straordinaria risorsa e viene impiegata con soddisfazione da moltissime persone in tutto il mondo. L'importante è scegliere il prodotto giusto e soprattutto tenere a mente che, in linea di massima, la quantità di energia fornita da un pannello solare dipende dalla sua superficie.

Certo bisogna considerare anche la qualità dei singoli pannelli fotovoltaici, la tecnologia impiegata e l'efficienza offerta.
Parlando comunque di pannelli di ridotte dimensioni, la scelta ricade quasi inevitabilmente sui monocristallini (più efficienti ma più costosi) e policristallini (più economici, minore efficienza di conversione).

Ricapitoliamo. Vogliamo dei pannelli solari utili per caricare le nostre batterie, possibilmente di dimensioni contenute per un più facile trasporto. Vogliamo che forniscano energia sufficiente per una completa carica del telefono in poche ore, magari anche con cielo parzialmente coperto.
La migliore soluzione in tal senso è rappresentata dai pannelli solari pieghevoli, foldable in Inglese. Utilizzati da chi fa escursioni o comunque deve stare più giorni all'aria aperta e lontano da prese di corrente. Li si può quasi considerare come risorsa di emergenza utile in caso di blackout, magari per caricare le batterie di una torcia led o per alimentare un qualunque apparato di comunicazione radio.

Interessante il Solarmio Pro. Una volta richiuso occupa davvero pochissimo spazio. Il pannello solare in più sezioni ha una potenza massima di circa 5 watt.

Una batteria tampone da 2650 mAh permette di tenere la carica in modo da poterla sfruttare anche quando non c'è il sole. Lo trovate qui, ma mi viene il dubbio che le spese di spedizione possano renderlo sconveniente. In ogni caso sembra che non possa caricare direttamente un telefono, ma si debba necessariamente passare per la batteria in dotazione. Inoltre alcuni utenti lamentano una scarsa resa con cielo nuvoloso.

Vasta scelta cercando con le parole pannello solare pieghevole oppure pannello solare portatile su Ebay, qui trovate modelli a libro (2 sezioni) da 7W a prezzi intorno ai 50-60 euro con spedizioni dall'Italia. Se per voi lo spazio non è un problema potreste anche optare per i grandi modelli da 100W e uscita a 12V, maggiormente indicati però per barche, camper o roulotte.
Interessante il Goal Zero Guide, un kit comprensivo di caricabatterie Ni-Mh per stilo e ministilo.

Prezzi ancora più bassi nella versione internazionale di Ebay cercando Foldable solar panel. Comunque i costi migliori sono quelli dei pannelli cinesi spediti direttamente dal paese d'origine.

Si trovano prodotti a costi convenienti anche su Amazon, in ogni caso verificate il luogo da cui avviene la spedizione e gli eventuali costi. Segnalo questo Anker a 4 sezioni, pannelli monocristallini con potenza di 14 watt, inoltre vanta un buon numero di recensioni positive.

Infine vi segnalo il pannello Quechua venduto da Decathlon per circa 60€, potenza 5W e presa USB con uscita massima di 1.5 Ah. L'energia può essere stoccata nella batteria MSH Energy Box da 2500 mAh (opzionale) oppure in qualunque altro powerbank.