Eco Sweeper scopa rotante, opinioni

Scopa manuale ed ecologica vista in TV, pulisce facilmente i pavimenti grazie alle sue spazzole rotanti. Come funziona, si tratta di un prodotto valido? Opinioni. Alternative.

Eco Sweeper è una scopa ad azionamento manuale che integra anche un comodo raccoglitore per lo sporco. Utile per raccogliere polvere ma anche elementi solidi quali croccantini, peli di cani gatti e altri animali, briciole ed altro.

Nella parte frontale troviamo due spazzole circolari, spingendo la scopa in avanti queste ruotano e catturano lo sporco convogliandolo al centro, e quindi nel serbatoio di raccolta. Dopo l'uso basta sollevare la scopa, portarla sopra un cestino dell'immondizia e aprire lo sportello posteriore per svuotarlo.

Molto leggera e silenziosa. Le setole rotanti arrivano fino ai bordi garantendo una pulizia impeccabile anche in zone difficili. Presenta un manico pieghevole a 180° e uno snodo che rende l'uso più agevole e permette di passarla senza difficoltà sotto i tavoli o altri mobili, oppure tra le gambe delle sedie.


Utilizzabile su qualunque tipologia di superficie, anche quelle più delicate dal momento che non graffia e non lascia segni.

Al momento in cui scrivo viene proposta durante le televendite. Venduta in offerta in set da 2 pezzi al prezzo di 39,90 euro più spese di spedizione.

Opinioni
Queste scope con spazzole rotanti rappresentano una novità di questi ultimi tempi, in giro se ne trovano numerosi modelli e spesso vengono proposte in TV.

L'idea è buona, le spazzole che ruotano a catturano lo sporco depositandolo in un serbatoio facilmente svuotabile. Praticamente c'è sia la scopa che la paletta insieme. Sono facili da usare, silenziose, non hanno bisogno di corrente elettrica, soprattutto non c'è bisogno di piegarsi.

Ma sono realmente efficaci? Puliscono bene?
La risposta è Si e No, sono valide ma hanno dei limiti. A mio avviso vanno bene per particelle solide di una certa grandezza, addirittura alcuni modelli possono raccogliere le fette di pane cadute in terra.
Per la polvere i risultati non sono poi così entusiasmanti. Se le setole non aderiscono bene in terra c'è il rischio di dover passare più volte per completare il lavoro.

Ricordate: il buon funzionamento si ha solo mandando la scopa in avanti. Mandandola indietro le spazzole non raccolgono lo sporco e nel peggiore dei casi c'è il rischio di ridepositare in terra parte di quello già catturato ma non ancora depositato nel serbatoio.

Personalmente ritengo che la classica vecchia scopa pulisca meglio, e non è sempre vero che bisogna piegarsi, basta usare una paletta con il manico lungo. L'aspirapolvere poi è proprio su un altro livello.
Però quelle rotanti sono indubbiamente veloci, pratiche, inoltre grazie allo snodo arrivano più facilmente negli in spazi bassi.

Il costo è in qualche modo ragionevole, se con circa 40 euro ne prendo due, aggiungendo anche le spese di spedizione ogni singola scopa mi viene circa 23 euro. Non è pochissimo ma ci si può stare. E poi è probabile che in futuro i prezzi scendano.

Arrivati a questo punto mi sento di proporre una alternativa. In realtà è elettrica, ma dal momento che viene alimentata a batteria presenta la stessa libertà di azione senza fili.
Nello specifico si tratta della Vileda scopa elettrica 2in1. La batteria ricaricabile al litio garantisce una autonomia di 45 minuti. Cilindro con spazzola rotante nella parte anteriore, rimovibile per una agevole pulizia. Il cassetto di raccolta dello sporco è estraibile e si svuota con facilità. Dotata di manico con snodo a 360°. Può essere usata anche con dei panni catturapolvere per una pulizia più accurata.

A voi la scelta.