Friggitrice ad aria calda da Lidl, opinioni

Friggitrice ad aria a marchio Silvercrest di Lidl. Permette di friggere con poco o senza olio. Caratteristiche e specifiche tecniche, confronto con altri modelli. Opinioni personali.

Le friggitrici ad aria sono strumenti che permettono di cuocere numerosi alimenti semplicemente mediante il calore. Una resistenza riscalda l'aria fino alla temperatura desiderata, quindi una o più ventole la convogliano e la fanno circolare nel recipiente del cibo trasferendo il calore sulla sua superficie.


Utile per realizzare patatine fritte senza olio, cuocere tutti i prefritti surgelati ma anche cotolette, salsicce, wurstel e altri tagli di carne, pesce e verdure.

Il principale vantaggio è quello di non dover aggiungere grassi. Ottima per una cucina salutare e dietetica. Inoltre trattasi di uno strumento di dimensioni non eccessive, che trova facilmente posto in molte cucine. Versatile e veloce nell'uso, si lava con grande facilità.

Nuovo modello (Fine 2018)
La friggitrice ad aria Silvercrest viene attualmente proposta in offerta da Lidl al prezzo di 49,99€.
Potenza 1600 watt. Recipiente cibo da 3,5 litri, rivestimento antiaderente ILAG Colorflon Ultra. Regolazione della temperatura da 80°C fino a 200°C gradi. Manico Cool Touch, che rimane quindi freddo durante l'uso. Timer impostabile fino a 60 minuti, con spegnimento automatico dell'apparecchio.
Garanzia di 3 anni più quella soddisfatti o rimborsati tipica di Lidl.

Il vecchio modello, ovvero quello proposto negli anni precedenti, era molto simile nell'estetica e nelle modalità di funzionamento.
Ma, nonostante il costo un po' più elevato (59,99€), la potenza era limitata a 1500W e presentava un vano cottura decisamente più piccolo, solo 2,3 litri. Insomma nel tempo la hanno migliorata, e quella odierna viene proposta ad un prezzo più conveniente. Brava Lidl.

Periodicamente Lidl propone anche un diverso modello di friggitrice ad aria calda, con apertura dall'alto. A mio avviso l'accesso superiore la rende più comoda nell'uso rispetto ai modelli con cassetto estraibile, anche se il vano cottura non è poi molto grande, appena 2,5 litri.
Display LCD, programmi automatici e manuali. Griglia per far scolare i grassi. Agitatore per mescolare automaticamente i cibi durante il processo di cottura.


Opinioni
Stanno prepotentemente entrando nelle nostre cucine. Sopratutto per una maggiore attenzione dimostrata verso una alimentazione salutare e dietetica. Ma i vantaggi non si limitano solo a questo.

Magari le si acquista per fare le patatine light, più leggere, ai propri figli, ma presto si scopre che possono essere usate per una infinità di applicazioni. Personalmente le ho trovate utili per cuocere dei bocconcini di pollo o altra carne, polpettine, eccezionali per crocchette, cordon bleu, olive ascolane, involtini primavera, supplì e altre preparazioni pastellate o panate.

Si, effettivamente funziona anche senza olio. Ma i risultati migliori sotto il profilo gustativo si ottengono mettendone una minima quantità, diciamo un paio di cucchiaini dispersi sul cibo.
Inoltre bisogna considerare che il contenitore non deve essere riempito completamente, se premiamo troppo il cibo non lasciamo spazio sufficiente affinché l'aria circoli.

Ci sono quindi delle limitazioni nelle quantità di alimenti che possiamo cuocere insieme. Ma, considerando la sua velocità, nessuno ci vieta di fare più cotture consecutive. Una sera abbiamo cenato in 8 persone unicamente con cibi preparati con questo strumento, ovviamente sono state necessarie numerose cotture, mentre mangiavamo una portata (più che altro degli assaggi) cuocevamo la successiva e così via.

La friggitrice ad aria Silvercrest si fa ovviamente notare per il prezzo conveniente e le buone garanzie. Modelli analoghi si prendono con alcune decine di euro in più, ma il costo sale ad oltre il doppio per quelle di marche conosciute quali le Philips Airfryer.


Il recipiente da 3,5 litri è nel complesso sufficiente, avrei però preferito fosse più ampio. La potenza riscaldante è adeguata, permette di raggiungere la temperatura desiderata in tempi abbastanza brevi e dorare a puntino la superficie di ogni cibo.

La mia scelta
Con l'esperienza maturata negli anni, e dopo averne provate diverse, posso ben dire che preferisco spendere un po' di più per prendere una friggitrice ad aria con apertura dall'alto, e che abbia al contempo una elevata capienza. Un buon apparato in tal senso è quello della Klarstein che si vede qui a destra.

Certo si spendono cifre maggiori ma i vantaggi sono indubbi. Innanzitutto disponiamo di un volume tale da permettere un agevole posizionamento dei cibi, praticamente è quasi come un piccolo forno. Talune sono poi dotate di cestello girevole che gira le pietanze dolcemente, senza danneggiarle, e ci libera dall'incombenza di doverle muovere manualmente durante la cottura.

Arriviamo infine ad una domanda che alcuni potrebbero porsi: per tali cotture potrei usare un classico forno ventilato? Tutto sommato si, ma otterremmo una frittura di bassa qualità, appena accettabile. La friggitrice ad aria calda ha un rapporto tra potenza riscaldante e volume decisamente superiore rispetto ad un qualunque forno, inoltre il flusso di aria è più elevato. Sono insomma strumenti che si basano su principi analoghi, ma che risultano molto diversi nell'impiego pratico e soprattutto nei risultati ottenuti.