Powerbank 6000mAh Silvercrest da Lidl

Batteria esterna per alimentare e ricaricare telefoni cellulari, smartphone, tablet ed altri apparati elettronici. Come funziona, caratteristiche tecniche, confronto con altri modelli, opinioni personali e recensione completa del prodotto.

Powerbank a marchio Silvercrest, modello SPBT 6.000 A1. Viene proposto in esclusiva nei punti vendita della catena Lidl al prezzo di 12,99 euro.

Batteria interna agli ioni di Litio con capacità di 6000 mAh. Presenta una porta di ingresso MicroUSB per la ricarica dello stesso, e una porta USB standard per caricare o alimentare telefoni e tablet. Corrente massima in ingresso 5 Volt 2.0 Ah, corrente massima in uscita 5 Volt 2.1 Ah.

Premendo l'unico pulsante presente vene mostrata sul display LED la percentuale di carica residua.

Dimensioni 95x48x23 mm. Peso 130 grammi.

La confezione comprende il Powerbank, un cavo USB-MicroUSB, ed il manuale di istruzioni utente, in più lingue tra cui l'Italiano.



Secondo quanto riportato nel manuale le due porte non possono essere usate insieme, quindi non può essere caricato mentre contemporaneamente alimenta altri apparati.

Non è incluso un adattatore per caricarlo, ma possiamo usare per tale scopo i normali alimentatori per cellulari dotati di porta USB. Dato l'elevato assorbimento, si consiglia di non impiegare le normali porte USB messe a disposizione dal PC.

Al pari di altri strumenti venduti da Lidl, prevede una garanzia standard di 3 anni più quella soddisfatti o imborsati della durata di 3 mesi.

Opinioni
Gli apparati elettronici utilizzati oggi presentano un elevato assorbimento, soprattutto a causa dei processori potenti e i grandi display LCD.
Al punto che la batteria di cui sono dotati spesso non è sufficiente a mantenerli accesi e in funzione per molte ore.

In questo scenario assumono un ruolo importante le batterie esterne, dette powerbank,  forniscono quel surplus di carica che ci permette di usare il telefono per l'intera giornata.



In genere abbiamo bisogno di una presa di corrente solo per caricarlo, una volta che è carico possiamo usarlo dove e quando vogliamo, anche in viaggio. Dal momento che è di dimensioni contenute, sta senza problemi in una borsetta o tasca della giacca.

Questo specifico modello appare migliore di altri proposti da Lidl in passato. Innanzitutto offre una buona capacità. 6000 Mah sono più che sufficienti per caricare i moderni telefoni con ampi display.

Inoltre ha un utilissimo display digitale per mostrare la quantità di carica al suo interno.

La batteria al litio garantisce una buona tenuta della carica. Possiamo ad esempio decidere di ricaricarlo oggi e sfruttarlo dopo alcuni giorni o addirittura tra un mese, sicuri che quando serve svolgerà egregiamente il suo compito.

Come usarlo al meglio. Ricordate che tutte e batterie al litio vanno impiegate con dei riguardi:
  • Se possibile evitare di scaricarlo completamente per garantire un elevato numero di cicli di carica/scarica
  • Se pensate di non usarlo per lunghi periodi, non lo lasciate completamente carico. L'ideale è mantenerlo ad una temperatura fresca (possibilmente meno di 25 °C) con una carica del 40% circa (fonte: Battery University). A tal proposito risulta di grande aiuto il display led.

Quanto mi dura, qual è la sua autonomia? Tale dato dipende ovviamente dall'uso che ne facciamo e dalla batteria da ricaricare.



Esempio: il mio telefono ha una batteria da 2200 mAh quindi, in linea di massima e con le dovute approssimazioni, potrei dire che con 6000 mAh posso ricaricarla completamente per 2 volte, e mi avanza anche un po' di energia.

Arriviamo infine alle conclusioni. Questo powerbank mi piace, e nonostante ne abbia già uno con caratteristiche simili penso sinceramente di comprarlo.
Costa poco, presenta una buona capacità, un display digitale per la carica residua, offre inoltre delle ottime garanzie. Si tratta indubbiamente di un buon acquisto.

Ad ogni modo sappiate che sul mercato si trovano molte alternative interessanti.
Ad esempio il Powerbank Kinps ha un design slim e dimensioni simili a quelle di un normale telefono, la capacità è di 10.000 mAh quindi abbastanza elevata.
Presenta due porte USB Smart, che adattano automaticamente la corrente in uscita in base al dispositivo collegato. Può caricare due apparati insieme. La quantità di carica residue viene mostrata mediante l'accensione di 4 led.

Se volete il massimo in termini di prestazione e affidabilità, per esperienza personale vi consiglio i Powerbank Anker della serie PowerCore. Un marchio specializzato e con una vasta esperienza nel settore. Sono disponibili in numerosi tagli, forme e dimensioni, dai più piccoli fino ai mostri da oltre 20.000 mAh. E i dati dichiarati sono assolutamente veritieri.
Costano un po' di più ma, fidatevi, valgono ogni centesimo speso, non rimarrete mai delusi.

RECENSIONE
Ho comprato il powerbank Silvercrest e aggiorno l'articolo con una mini recensione dello stesso. Molto bello e comodo, decisamente più piccolo del telefono, anche se è un po' più spesso. Si può portare facilmente anche in tasca.

La plastica esterna è antiscivolo, leggermente gommata e piacevole al tatto. Il Display LED ha caratteri di colore arancione su sfondo nero, di facile lettura e ben visibile anche sotto la luce intensa.



Appena estratto dalla scatola premo il pulsante e viene mostrata una carica residua del 25%. Un ottimo valore di mantenimento per evitare che la batteria si deteriori nei periodi in cui rimane inutilizzata.

Per valutarne le reali prestazioni si è usato un tester USB. La tensione di uscita in assenza di carico è di 5,06 volt.
Si stabilizza intorno ai 5,00 volt con un carico di 0,9 Ah. E a circa 4,95 volt con un carico di 1,9 Ah. Possiamo considerare questi valori buoni.



L'uscita massima rilevata è di poco inferiore ai 2 Ampere.
Naturalmente dipende anche dalla quantità di corrente che è in grado di accettare un apparato, alcuni dispositivi ne prelevano molta meno rispetto a quella che sarebbe in grado di fornire questo powerbank.

Lo stesso tester di cui sopra ha permesso di misurarne la capacità, contando i mAh che lo attraversano.

1° Test (scarica) - dopo averlo portato al 100% di carica, lo abbiamo usato per caricare altre baterie. Il valore rilevato è intorno ai 3800 mAh. Sinceramente mi aspettavo di più, anche se è ancora al primo ciclo di utilizzo.



2° Test (carica) - lo abbiamo ricaricato completamente, usando sempre il tester per contare quanti mAh vi entravano. Qui il risultato è decisamente migliore: 4655 mAh. 

Una batteria al litio raggiunge le sue reali potenzialità dopo alcuni cicli di carica-scarica, quindi è probabile che in futuro il dato migliori diventando poi stabile dopo 4-5 cicli.

Arriviamo quindi al momento in cui bisogna trarre delle conclusioni. Si tratta di un buon prodotto e lo consiglierei ad altri?
Tutto sommato si, non mi entusiasma la sua capacità reale ma  funziona bene, insomma svolge il suo compito che corrisponde al caricare completamente la batteria del telefono o tablet.

Ripeto però quanto scritto sopra, se dovessi consigliare un buon powerbank ad amici, direi senza alcun dubbio di prendere un Anker. Magari spendete qualche euro in più, ma ne vale la pena.

Altri Powerbank da Lidl
Nel corso del tempo Lidl propone diverse tipologie di Powerbank, da quelle più piccole e trasportabili fino ai modelli più grandi adatti anche ad altri impieghi.

3000 mAh doppia porta - modello SPB 3000 C3. Capacità di 3000 mAh. Indicazione livello di carica mediante 4 led. Doppia uscita con cavo e spinotti MicroUSB e Lightning 8 pin (Iphone, iPad etc) integrati nello stesso dispositivo, non utilizzabili contemporaneamente. Uscita massima 5V 2Ah.
Opinioni - sebbene sia slim le dimensioni appaiono simili a quelle di un intero telefono, interessanti e comodi i cavi integrati ma ne possiamo usare uno solo per volta. Il prezzo di 14,99€ a mio avviso appare elevato per un power bank da soli 3000 mAh.