Essiccatore automatico Silvercrest da Lidl

Cos'è e come funziona l'essiccatore a marchio Silvercrest venduto da Lidl. Caratteristiche e specifiche tecniche, confronto con altri modelli. Si tratta di un apparato valido ed è conveniente? Prezzo, opinioni, alternative.

L'essiccazione elimina l'acqua dagli alimenti favorendone la conservazione anche per lungo tempo. Si può realizzare con la luce e il calore fornito dal sole, oppure con strumenti dedicati chiamati appunto essiccatori.


Questi generano un flusso di aria calda che estrae l'umidità da cibi quali frutta, verdura, piante ed erbe aromatiche, ma anche carne o pesce.

L'essiccatore Silvercrest, modello SDA 350 A1, può essere acquistato nei supermercati della catena Lidl unicamente durante i periodi di promozione. Al momento il suo prezzo in offerta è di 39,99 euro.

Struttura a torre, a sviluppo verticale, con 5 cestelli di forma circolare da impilare l'uno sull'altro. Possiamo impiegare i ripiani che ci abbisognano, volendo anche uno soltanto.

Display  digitale LCD. Controllo elettronico dei parametri di funzionamento. Pulsanti per impostare la temperatura tra 40 e 70 gradi °C in passi da 5 °C, e il timer per lo spegnimento automatico fino a 48 ore.
Assorbimento massimo 350 Watt.

Il manuale di istruzioni utente in più lingue, Italiano compreso, contiene le norme e i consigli per un uso corretto. Molto utili le tabelle con indicazioni circa le dimensioni e lo spessore per i singoli pezzi, la temperatura ed il tempo di essiccamento consigliato per le diverse tipologie di cibo.

Al pari di altri prodotti Silvercrest è coperto da una garanzia di 3 anni, più quella usuale soddisfatti o rimborsati di Lidl della durata di 3 mesi.

Opinioni
Gli essiccatori ad uso casalingo si distinguono sostanzialmente in due categorie. Quelli più economici sono a sviluppo verticale, l'aria calda arriva dal basso e si diffonde via via verso l'alto.
Per ottenere dei buoni risultati è necessario non caricare troppo i cestelli, cercando invece di lasciare spazio tra i vari pezzi in modo da garantire un corretto flusso d'aria.



In quelli a sviluppo orizzontale, l'aria viene invece convogliata lateralmente da una ventola. Permettono di ottenere una essiccazione maggiormente omogenea anche con i cestelli pieni.

Questo modello Lidl è a sviluppo verticale, presenta però delle caratteristiche avanzate solitamente riscontrabili in apparati più costosi.
Mi riferisco in particolare al display LCD digitale e la possibilità di regolare con precisione sia la temperatura che il timer per lo spegnimento automatico dopo un certo quantitativo di ore a scelta dell'utente.

Tenendo conto del prezzo conveniente e delle funzionalità, considero questo modello come un buon acquisto. Adatto ad un ambito familiare, sarà sicuramente apprezzato da coloro che amano il fai da te in cucina. Ottimo per frutta o ortaggi come i pomodori secchi, per essiccare il peperoncino, per realizzare barrette vegetali oppure le beef jerky (barrette di manzo essiccato) e tanto altro.

Per approfondire l'argomento vi consiglio di leggere l'articolo dedicato agli essiccatori per alimenti.

Se invece cercate qualcosa di più performante, vi consiglio i modelli Domus Biosec dell'italiana Tauro Essiccatori, azienda specializzata proprio in questo settore.
Dotati di programmi manuali o automatici per varie tipologie di cibi. Sono più grandi, e permettono quindi di trattare quantità maggiori di alimenti. Inoltre lo sviluppo orizzontale garantisce una più efficiente circolazione di aria. Però, ovviamente, presentano un costo superiore.