Lettore carte di credito portatile gratuito SumUp, costi, opinioni

Un lettore di carte di credito portatile che permette di accettare pagamenti mediante iPhone, iPad o telefoni cellulari, smartphone e tablet Android. Come funziona, commissioni per i pagamenti, vantaggi, costi, sicurezza, opinioni ed impressioni personali.

Ho già avuto modo di parlare in un altro articolo di un lettore di carte di credito da collegare all'iPhone o telefoni Android. Questi piccoli ma pratici strumenti permettono di trasformare, velocemente e con relativa semplicità, un comune smartphone in un terminale di pagamento mobile, con cui è possibile accettare pagamenti mediante carta di credito.

Utile per tutte quelle piccole realtà commerciali che non vogliono dotarsi di un tradizionale terminale, in taluni casi costoso o che prevede dei canoni di abbonamento.
In questo caso è lo stesso telefonino a svolgere gran parte del lavoro, si collega il lettore alla presa delle cuffie, sia avvia un apposito software di gestione scaricabile gratuitamente dai market ufficiali, a questo punto si è pronti. Il cliente che debba effettuare il pagamento striscia la sua carta di credito o la inserisce dal davanti nel caso in cui si tratti di una carta con chip, verifica sul display l'importo della spesa ed autorizza il pagamento apponendo la sua firma sempre sul display, nel caso fosse richiesto inserisce i codici di controllo forniti dalla banca o altro istituto che ha emesso la carta.
Il telefono comunica quindi con i server online e approva la transazione, quindi il pagamento è confermato.
Entro un periodo abbastanza breve, solitamente 7-10 giorni, il negoziante riceve la corrispondente somma sotto forma di bonifico bancario diretto verso il proprio conto corrente, al netto ovviamente della commissione prevista.
Naturalmente affinché tutto ciò avvenga è necessario che il telefono sia collegato ad internet, mediante wifi o su rete mobile 3G.

Il lettore di carte ha un costo iniziale una tantum di 19,95€ (IVA inclusa), è richiedibile dal sito ufficiale SumUp. Il software di gestione è gratis e si può scaricare da iTunes (per iphone o ipad) o Google Play (per terminali Android). Non sono previsti costi o tasse aggiuntive. L'unica voce di spesa è la commissione sui pagamenti che ammonta attualmente all'1,95% dell'importo di ogni transazione.
Alternative - molto simile nel funzionamento è Payleven.

Parliamo ora dei vantaggi. Sistema pratico, veloce e facile da usare. Nessuna complessa pratica burocratica, basta registrarsi al sito per ricevere il lettore, si installa il software di gestione, si configura ed in breve tempo si è pronti a ricevere pagamenti. Per sua stessa natura questo sistema è estremamente portatile, ed utilizzabile virtualmente in qualsiasi luogo sia disponibile una connessione internet wifi o su rete mobile. Perfetto insomma per gli ambulanti o per qualunque altra attività commerciale che non risieda stabilmente in un posto definito, naturalmente può essere utilizzato anche dai normali negozi.
I clienti trovano in qualche modo divertente e moderno pagare tramite un iPhone o telefono Android.
Mi piace la trasparenza e l'assenza di costi fissi, se ricevo dei pagamenti questi verranno decurtati della commissione prevista, altrimenti non presenta spese né canoni di gestione.
A proposito di commissioni, quel 1,95% effettivamente non è poco ma a quanto pare risulta in linea o addirittura inferiore ad altre piattaforme di pagamento con carta di credito, ad ogni modo è bene tener presente tale voce di spesa ed eventualmente includerla nel prezzo finale dei propri beni o servizi venduti.

La sicurezza nelle transazioni è garantita dalla crittografia a 128 e 256 bit, un grado di protezione standard per le comunicazioni di questo tipo tra terminali e banche. I dati sensibile dell'utente non sono memorizzati sul dispositivo, in tal mondo si è al riparo anche da rischi di condivisione a seguito di furto o perdita del telefono utilizzato.