Deumidificatori con sali assorbi umidità, funzionano davvero? recensione ed opinioni

Air Max con sali sfusi, Ariasana con Power Tab ed altri apparecchi che permettono di assorbire l'umidità ambientale mediante l'impiego di sali igroscopici. Funzionano davvero? Sono efficaci e convenienti? Recensione del prodotto con impressioni ed opinioni personali. Acquistarli ai prezzi migliori.

Piccole gabbiette di materiale plastico al cui interno sono posizionati dei sali igroscopici, ovvero in grado di assorbire l'acqua. Questi permettono di rimuovere parte dell'umidità ambientale rendendo i luoghi in cui viviamo più asciutti e salutari.

I marchi più noti sul mercato sono Airmax ed Ariasana di Henkel. Il primo si focalizza maggiormente sull'impiego di sali sfusi e presenta costi di esercizio più contenuti dal momento che risulta compatibile anche con molte ricariche della concorrenza. Il secondo fa largo uso delle Power tabs, placche di sali in forma compatta, forse più comodo ma più costoso.

Come funzionano - una sostanza definita igroscopica ha la capacità di assorbire l'acqua dall'ambiente circostante. Esempi in tal senso sono la carta o il legno. Gli apparati di cui parliamo qui funzionano invece con dei sali, tipicamente del cloruro di calcio con altri ingredienti o additivi profumati, presentano un basso costo di produzione e si possono usare con relativa facilità e una ragionevole sicurezza.
Questi assorbono l'umidità e, quando sono saturi, per semplice forza di gravità la soluzione acqua + sali cade verso il basso. Nel corso del tempo vedremo quindi sempre più liquido nel contenitore inferiore e meno sali in quello superiore.

Prezzi - A prescindere dalla marca, un kit base ha un costo nell'ordine di 8-15 euro a seconda del luogo in cui lo si acquista. Le ricariche vengono tra 2 e 5 euro circa. Li si può trovare in ferramenta, negozi di bricolage ma anche comuni supermercati.
Buoni prezzi e tanti prodotti, anche universali compatibili, cercando su Ebay con le parole assorbi umidità. In particolare acquistando più buste Air max da 1Kg si ottiene un costo per singola ricarica davvero conveniente.

Quanto durano - la struttura base è di semplice plastica, pressoché indistruttibile, a meno di non farla cadere ovviamente. Le ricariche a detta delle case produttrici possono avere una autonomia fino a 1 o 2 mesi. Nella realtà ho rilevato una durata media compresa tra 1 e 3 settimane circa, ad ogni modo tutto dipende dall'ambiente in cui vengono posti e dall'umidità in esso presente.

Vantaggi - questi strumenti sono naturalmente silenziosi e funzionano in modo autonomo, senza batteria o altra fonte energetica, basta posizionarli in un ambiente e inserire al loro interno i sali o la Tab, poi fanno tutto da soli. L'utente dovrà solo controllarli periodicamente ed eventualmente svuotare la vaschetta d'acqua o aggiungere i sali se esauriti.
Alcuni sali funzionano anche come profumatori di ambiente grazie agli aromi aggiunti, tipicamente lavanda o pino.
La soluzione acquosa di scarto può essere impiegata come diserbante, per sciogliere la neve o il ghiaccio.
Limitare l'umidità nell'aria significa avere meno problemi con patologie respiratorie, sentire meno il caldo ed il freddo, diminuire la presenza di batteri ed il formarsi di muffe su pareti ed altre superfici.

Conclusioni, sono validi?
Tutto sommato funzionano, nel senso che deumidificano, effettivamente l'acqua si deposita nella vaschetta inferiore ed i sali si consumano, o per meglio dire vanno in soluzione con l'acqua.
Tra le due marche non ho notato differenze sostanziali, magari le ricariche PowerTab durano un po' di più ma presentano un costo maggiore.

Il problema è che la loro efficacia è davvero minima, quasi ininfluente nei normali ambienti di casa.
Un piccolo confronto per darvi una idea: deumidificatore in sali posizionato in una stanza di medie dimensioni, circa 1/2 litro di acqua raccolta in 15 giorni; nello stesso ambiente un deumidificatore elettrico raccoglie più di 2 Lt. di acqua in mezza giornata. Insomma davvero non c'è paragone.

A mio avviso questi assorbi umidità con sali sono maggiormente indicati in piccoli ambienti, magari con uno scarso ricambio di aria, ad esempio soffitte, box, cantine o armadi. Sono utili per rimuovere solo un minimo quantitativo di umidità.

L'efficacia in normali stanze è pressoché nulla, specialmente se ogni tanto si aprono le finestre per un naturale ricambio di aria. Anche posizionandone diversi in una stessa stanza i risultati sono scarsi.

Se volete rendere la vostra casa meno umida, evitare la formazione di muffa sulle pareti o di condensa sui vetri, allora vi consiglio di dotarvi di un deumidificatore elettrico. Funziona a corrente ma non utilizza ricariche ed è l'unica soluzione davvero utile in tal senso.