Collezione di mascherine, guanti e gel disinfettanti

Oggetti per la protezione personale acquistati dalla nostra famiglia in questi ultimi mesi. Cosa abbiamo comprato e quanto abbiamo speso, fotografie, caratteristiche e prezzi dei singoli prodotti. Tutto corredato dalle immancabili opinioni personali.

Il contagio da coronavirus (Covid-19, SARS-CoV-2) ci ha costretti a condizioni in qualche modo impensabili, il blocco del lavoro e l'allontanamento sociale, ma soprattutto l'impiego di strumenti per proteggere noi stessi e le persone con cui entriamo in contatto.

Quanto segue nel resto dell'articolo è un po' come una cronistoria, un resoconto degli acquisti che abbiamo effettuato in dispositivi per la protezione personale (DPI). Oggetti che sono stati impiegati nei giorni scorsi e che, soprattutto, saranno utili nell'immediato futuro.


Mascherine
Lo strumento più ricercato in questo periodo. Non c'è bisogno che siano di altissima qualità e costosissime, l'importante è che siano in grado di fermare le famigerate droplets, ovvero le micro goccioline di acqua emesse con starnuti, colpi di tosse, semplicemente parlando o con la normale respirazione.

Mascherine migliori garantiscono una maggiore protezione. Ma anche quelle semplici in tessuto, non certificate, offrono comunque una ragionevole barriera protettiva. Insomma, qualcosa è sempre meglio di niente.

Anche le classiche mascherine chirurgiche sono ritenute da sempre valide, e utilizzate con soddisfazione negli ambienti sanitari/ospedalieri.

Procediamo ora con la descrizione dei prodotti acquistati, click sulle immagini per ingrandirle.



1) Mascherina bianca monouso in carta di riso, due strati, con elastici. Le prime acquistate, e ci siamo anche dovuti raccomandare ad una farmacista per averle.
4,90€ per la confezione da 100 pezzi.

Costano poco ma è espressamente scritto sulla scatola che non sono dispositivi di protezione, servono maggiormente per evitare che l'utilizzatore possa contaminare l'ambiente circostante.
Insomma, una mezza schifezza, ma all'inizio trovammo solo queste, e ne abbiamo persino regalate ad amici che non avevano nulla per proteggersi.


2) Mascherine chirurgiche di colore verde. Un amico poliziotto ce ne ha regalate 10 pezzi.
Ottima qualità. Giusta dimensione, aderiscono bene al volto e, grazie al nasello metallico da stringere sul naso, limitano fortemente il passaggio di aria dai lati.
Respirando attraverso esse si realizza quel tipico effetto ventosa, segno che la maschera sta svolgendo bene la sua azione filtrante.

3) Mascherine chirurgiche azzurre. Pacco da 50 pezzi. Prese su Amazon da un venditore che aveva prezzi molto alti ma garantiva la spedizione veloce, d'altronde avevamo urgenza di averle ed effettivamente le abbiamo ricevute in pochi giorni.
Poco meno di 80€ in totale. Prezzo tutto compreso per ogni maschera circa 1,60 euro.

Non sono un granché, nasello troppo leggero e non aderiscono bene al volto. Ma... meglio di niente, sicuramente migliori di quelle (1) in carta di riso.

4) Mascherine in tessuto doppio strato. Realizzate da una vicina di casa che lavora come sarta. Prezzo 2,50€ ognuna. Ne abbiamo prese circa una decina in totale, in vari colori, per adulti e bambini.

Sebbene non certificate, ma ciò vale anche per altre mascherine, quelle in tessuto sono oggi riconosciute come valide. Inoltre si possono lavare, sterilizzare e riutilizzare molte volte.


5) Mascherine chirurgiche cinesi generiche. Pacco da 20 pezzi, 3 strati in TNT, senza particolari certificazioni. Ci sono state regalate da un amico importatore che vive a Londra, e le abbiamo divise tra più famiglie.

6) Mascherine FFP2. Alta qualità, incartate singolarmente, ottima aderenza al volto, ferretto metallico della giusta rigidità da stringere sul naso, spiccato effetto ventosa con resistenza al passaggio dell'aria. Sono insomma ottime. Dispongono sia della certificazione europea (ffp2) che quella cinese (KN95).

Acquistate sempre dall'amico importatore di Londra. Costo 4€ l'una.
Si, se qualcuno se lo chiedesse, il pacco da 50 pezzi che vedete in foto è venuto ben 200 euro, ma le maschere e il relativo costo sono stati poi divisi tra più famiglie.


Per approfondire: differenze tra maschere FFP e chirurgiche


7) Altre mascherine chirurgiche su Amazon. In questo caso però abbiamo scelto un prodotto economico con spedizione lenta dalla Cina. Prezzo 17€ per il pacco da 50 pezzi. Prezzo per mascherina 34 centesimi.

Esperienza sicuramente positiva. Tempo di attesa previsto poco meno di 2 mesi, le abbiamo invece ricevute in meno di un mese. Spedite tramite Yanwen Express, con numero di tracciabilità per seguirle durante l'intero percorso.
La qualità è decisamente buona, elastici resistenti, nasello della giusta rigidità, buona aderenza al volto ed effetto ventosa. Di gran lunga migliori delle altre (3) prese anch'esse su Amazon ma pagate circa 5 volte di più.

8) Mascherine chirurgiche a marchio Puluz. Prese nel negozio Sunsky-Online. Prezzo 16€ per il pacco da 50 pezzi, ma considerando le spese di spedizione con corriere DHL Express, e dividendole tra i vari prodotti acquistati, il costo per mascherina si attesta sui 50 centesimi, praticamente quanto il prezzo calmierato.
Con la spedizione più lenta, ma comunque tracciabile, sarebbero costate meno.

Qualità elevata, con certificazioni e controlli accurati. Materiali resistenti, elastici maggiorati, dimensioni corrette, nasello perfetto e ottima aderenza al volto. Le migliori chirurgiche mai acquistate.


9) Mascherine chirurgiche per bambini. Prese anch'esse da Sunsky-Online. Prezzo circa 17 euro per la confezione da 50 pezzi. Tenendo conto delle spese di spedizione il costo arriva a circa 50 centesimi l'una.

Praticamente come quelle per adulti ma in dimensioni ridotte, tali da garantire una buona aderenza sul volto dei bambini. Incartate singolarmente, cosa rara per delle chirurgiche. Buona qualità, adeguata capacità filtrante, soluzione ideale per chi vuole garantire un regionevole livello di protezione anche per i più piccoli.

10) Mascherine FFP2 KN95. Prese anch'esse da Sunsky-Online e a marchio Puluz. Hanno sia la certificazione cinese (KN95) che quella europea (CE FFP2). Costo 18,60€ per la confezione da 10 pezzi, ma con le spese di spedizione sono arrivate a costare circa 2,70€ l'una. Prezzo comunque conveniente rispetto a quelli praticati attualmente nei negozi o farmacie nostrane.

Qualità molto elevata. Efficienza filtrante ≥ 95%. Buona aderenza al volto, adeguato effetto ventosa, nasello e lacci elastici maggiorati. Davvero ottime.


Guanti
In tutta onestà stiamo avendo molti più problemi nel reperire i guanti piuttosto che le mascherine. Forse ci siamo mossi in ritardo, e non pensavamo diventassero pressoché irreperibili nella stragrande maggioranza dei supermercati, ferramenta, casalinghi ed altri negozi.

Online si trovano ma con difficoltà, i prezzi sono comunque alti, e spesso sono disponibili solo in taglia S oppure quelli di elevato spessore per lavori in officine meccaniche e simili.


1) Maury's guanti in nitrile - li avevamo già in casa, presi da Maurys mi pare a 4,99€ per la confezione da 100 pezzi. Hanno persino la certificazione contro i virus e altri rischi biologici. Sono leggeri, peso 3,4 grammi ognuno, ma sufficientemente resistenti.
Magari ad averne presi più pacchi quando erano ancora disponibili.

2) Onda Sensible Gloves - presi in farmacia, costo 8,90 euro per il pacco da 100 pezzi. In lattice, peso 5,8 grammi a guanto, abbastanza leggeri e flessibili, mancano però di resistenza e tendono a cambiare colore durante l'uso.

3) High Risk Greater - presi su Ebay, costo intorno ai 18 euro compresa spedizione per il pacco da 50 pezzi. In lattice, garantiscono elevata resistenza e protezione in molteplici ambiti, anche in caso di rischi biologici. Sono però abbastanza spessi e pesanti, ben 16,5 grammi l'uno, e nell'usarli ci si sente un po' impacciati.


4) Arexons guanti spessorati - in nitrile, peso 12,7 grammi l'uno. Presi anch'essi su Ebay, oltre 22 euro per il pacco da 50 pezzi. Tra tutti sono quelli che ci hanno soddisfatto meno, nell'usarli si ha scarsissima sensibilità e ci si sente impacciati. Inoltre calzano meno della misura riportata, al punto che ogni volta dobbiamo usare il borotalco per indossarli.



5) Hycare Touch guanti monouso in lattice - peso 6,2 grammi l'uno. Presi su Amazon, prezzo circa 13 euro per il pacco da 100 pezzi, costo che in questo periodo si può considerare conveniente, tantè che appena provati li ho ritenuti molto validi e volevo comprarne altri, ma ormai erano esauriti.

In taglia L (misura 8-9), che calza un po' più rispetto alle 'L' di altre marche. Dispongono di diverse certificazioni relative a penetrazione e resistenza a vari agenti chimici, nonché la norma EN ISO 374-5:2016 contro i rischi biologici. La resistenza meccanica è adeguata se consideriamo peso e spessore dei guanti, sono comunque molto leggeri e non vanno maltrattati. Sicuramente un buon prodotto.

6) DC Med o Idrofil, 10 guanti in lattice - finemente talcati, ambidestri monouso, adatti per l'uso medicale, AQL 1,5, peso 5,5 g per ogni guanto. Comprati in un negozio cinese di casalinghi, prezzo 1,50€ per la confezione da 10 pezzi.

Facendo un semplice calcolo, il costo per 100 guanti è esattamente di 15 euro. Può sembrare tanto, ma vi possiamo garantire che in questo particolare periodo si tratta di un prezzo conveniente. Inoltre il confezionamento da 10 pezzi li rende versatili, ne abbiamo prese numerose confezioni, e pensiamo di regalarli a parenti e amici.
Molto semplici, non ci sono chissà quali certificazioni oltre a quella CE, si indossano facilmente e svolgono il loro compito in maniera onesta. Li ricomprerei volentieri.



Gel igienizzanti per le mani
Prima della pandemia non eravamo assolutamente fan degli igienizzanti per le mani, ed in effetti li abbiamo usati pochissimo, praticamente solo quando per qualsivoglia motivo ci si recava negli ospedali.

Invece, nei giorni attuali, ci troviamo un po' costretti ad adottarli, anche se controvoglia. In casa abbiamo comunque dei dispenser di gel disinfettante fatto da noi seguendo le linee guida dell'OMS, quindi i flaconcini piccoli servono solo per quando usciamo.


1) Laurit - in passato lo vendevano anche da Auchan, oggi lo si trova da Lidl al costo di 1,99€ per il flacone da 125 ml. Molto conveniente, ha una buona quantità di alcol, è Presidio Medico Chirurgico e considerato valido anche contro i virus. Made in Italy. Davvero un ottimo prodotto al giusto prezzo.

2) Cien Lidl - flaconcino da 50 ml, prezzo 0,99€. Made in Germany. Non viene riportata la percentuale di alcool, che compare solo come secondo ingrediente, pertanto non crediamo possa essere più di tanto efficace. L'unico aspetto positivo è che, essendo piccolo, entra facilmente in mini borsette o tasche dei pantaloni.

3) Promosan Nalkein - flacone da 120ml, comprato a 3,50€ in un negozio specializzato in cialde e capsule di caffè. Prodotto in Italia. Con alcool etilico in misura superiore al 60%.


4) Igienina - con aloe vera e il 60% di alcool. Flacone da 100 ml. Made in Italy. Preso a 3,50€ in un piccolo negozio di alimentari che per l'occasione ha iniziato a vendere anche igienizzanti.

5) Sanigel Marka - preso in un supermercato Sigma, costo 3,49€ per il flacone da 100ml. Contiene glicerina, la quantità di alcool è del 75%. Made in Italy. Buon prodotto.

6) O'Lysee - soluzione a base di alcool che si differenzia dalle altre per il fatto di essere spray. Arricchita con glicerina e provitamina B5. Non è dichiarata la percentuale di alcool, che è comunque indicato come primo ingrediente. Made in France. Acquistato da Lidl, flacone da 100ml a 1,79€.

7) Dermogel Glenova - preso nel negozio online Eurocali, flaconi da 80ml, prezzo 3,80€ l'uno. Un po' caro considerando che l'alcool non è indicato come primo ingrediente e non ne viene dichiarata la percentuale. Made in Italy.


Conclusioni
Quel che è certo è che, a causa della diffusione del Covid, solo per prodotti per la protezione personale abbiamo speso cifre considerevoli.

E non è solo una questione economica, bisogna mettere in conto anche le numerose ore passate a cercare i prodotti, chiedere continuamente in negozi e farmacie, per gli acquisti online verificare che il pacco sia stato spedito, tracciarlo, e gli scambi di email per risolvere eventuali problemi.

Ma l'aspetto più importante è e rimane sempre la salute, tutto ciò sembra aver funzionato, e ogni sacrificio si dimentica volentieri.

Poi è anche questione di fortuna, e giocano un ruolo importantissimo sia il distanziamento sociale che il rispetto delle regole. Speriamo e auguriamo che anche in futuro tutto andrà bene, per noi e per chiunque altro.